La Merenda

“E’ l’ora della merenda”: chi di noi è cresciuto in Italia e ha passato qualche pomeriggio a casa della nonna conosce bene questa frase. Sono parole che risvegliano ricordi spesso dolcissimi e a volte salati, di cose che sapevano di sano, oltre che di buono.

In pieno boom gourmet-interculturale-enogastronomico, che ci porta a scoprire sapori sempre nuovi - dove il sushi si fa col lampredotto, il curry invade ogni taglio di carne, i menu diventano strictly-veg e anche l’impepata di cozze si riscopre fusion – è l’ora di tornare a dare la giusta luce a uno dei pasti più importanti della nostra infanzia.

Da nostalgici brainstorming è nato un menù a cui vogliamo già tutti bene: c’è il pane burro e zucchero, il pane col vino, e con la marmellata, la cioccolata in tazza e l’orzo bimbo. Il caffè si fa rigorosamente con la moka e il mascarpone si mangia a cucchiaiate con la Nutella.

Ogni giorno, dalle 15:00, il nostro bar si trasforma in un luogo di ricordi, dove scoprire, o riscoprire, quella tradizione culinaria toscana che finora abbiamo tenuto tacitamente segreta, chiusa in quei pomeriggi dai nonni.

E’ ora di tornare a fare merenda.