Piazza Signoria e Palazzo Vecchio

10 min a piedi dall’hotel

Centro politico di Firenze, vasta e solenne, dominata dal maestoso Palazzo Vecchio, il principale monumento dell'architettura civile di Firenze ed uno dei più significativi palazzi pubblici del ‘300. La maestosa statua del Davide di Michelangelo (solo una copia poiché l'originale è esposto dal 1873 presso la Galleria dell'Accademia) trasmette ancora più sontuosità alla piazza. All'interno del palazzo è presente il Salone dei Cinquecento, che ospita l'affresco della Battaglia di Marciano citata da Dan Brown nel suo ultimo romanzo ambientato nel capoluogo toscano. Altri capolavori da non perdere: la Giuditta di Donatello, il Genio della Vittoria di Michelangelo e il Putto del Verrocchio. La facciata di Palazzo Vecchio presenta uno dei simboli della fiorentinità, la Torre di Arnolfo, alta 94 metri, dalla quale ammirare uno splendido panorama dell'Arno e del complesso urbano. Non molti sanno che alla destra del portone d’ingresso di Palazzo Vecchio, in basso, dietro la statua di “Ercole” del Bandinelli, in una pietra c’è scolpito il volto di un uomo. La leggenda racconta che il “ritratto nascosto” fu scolpito da Michelangelo Buonarroti, il quale, tutte le volte che si trovava a passare da Via della Ninna, via che passa tra Palazzo Vecchio e gli Uffizi, veniva regolarmente fermato dalla stessa persona che lo annoiava raccontando sempre la solita storia riguardante i suoi fallimenti finanziari e del credito dovuto allo stesso Buonarroti e mai pagato. E fu proprio in una di quelle occasioni che Michelangelo, afflitto dalla noia e con gli arnesi del mestiere in mano, mentre lo scocciatore parlava girato di spalle scolpì il suo profilo, immortalandolo per sempre nelle pietre di Palazzo Vecchio. Altro capolavoro in piazza è il famoso Nettuno – ma i fiorentini lo conoscono come il Biancone - scolpito da Bartolomeo Ammannati tra il 1560 e il 1565. Fu inaugurato in occasione delle nozze tra Francesco I de' Medici e la granduchessa Giovanna d'Austria il 10 dicembre 1565. La vasca venne completata nel 1575 ed usata per molto tempo come lavatoio. Una targa sulla parete di Palazzo Vecchio datata 1720 vieta di "fare sporchezze di sorta alcuna, lavare in essa calamai, panni o altro né buttarvi legnami o altre sporcizie".

Piazza della Signoria 50122 Firenze Italy